Cerca English (United States)  Italiano (Italia)
mercoledì 20 marzo 2019 ..:: AZIONE 1 ::.. Registrazione  Login
 MENU Riduci

 Stampa   
 Media Riduci

 Stampa   
 CSV Salento Riduci

Progetto Realizzato
con fondi Protocollo di Intesa
Fondazioni Bancarie e
Volontariato -
BANDO Perequazione 2008
CSV Salento


 Stampa   
 SICUREZZA E TUTELA AREE PARCO Riduci
Questa azione (svolta in prevalenza dalle protezioni civili in collaborazione con le Pro Loco) rappresenta il
 
PROGETTO PILOTA, poiché prevede una innovativa modalità di progettazione e gestione degli eventi del Parco.
 
 Tenendo conto che sul territorio del Parco (soprattutto nel periodo aprile – ottobre) vengono organizzati numerosi eventi, obiettivo del progetto è programmarne e realizzarne una gestione sostenibile ed eco-compatibile, fruibile da tutti attraverso:
  • piani ed azioni di messa in sicurezza;
  • creazione di percorsi facilitati in favore dei diversamente abili;
  • abbattimento della eccessiva produzione di rifiuti attraverso la raccolta differenziata e l’utilizzo di materiale bio-degradabile.
I PARCHEGGI ED I PERCORSI FACILITATI SONO SEGNALATI CON I SEGUENTI CARTELLI
 
.::.::.  SAGRA AGRESTE DI CORSANO .::.::.
Corsano, 07 agosto 2011

Tra gli eventi estivi accompagnati dai volontari del Progetto “SICURAMENTE ECO-PARCO”, il 7 agosto 2011 si è tenuta a Corsano la tradizionale “Sagra Agreste”, appuntamento fortemente “sentito” sul territorio e in grado di accostare prodotti e pietanze tipici locali alle caratteristiche di luoghi che sembrano appartenere a un’altra epoca. La Località “Pozze”, situata all’interno del Parco “Otranto - Leuca”, nei pressi di Corsano, si offre come suggestivo scenario della

manifestazione, assicurando, con i suoi muretti a secco e le pajare, un paesaggio “tradizionale” almeno quanto le imparagonabili pietanze proposte dalla Sagra Agreste. Tra queste, è probabilmente la “paparotta” a meritare su tutti una menzione speciale, piatto unico e saporito che si ottiene dall’unione di legumi e verdure varie con pane raffermo fritto. Ad animare la serata l’Officina Zoè, uno dei principali gruppi di musica popolare salentina. Nel corso della manifestazione i volontari della Protezione Civile “La Torre” hanno assicurato assistenza continua a chiunque ne avesse bisogno ed in particolare hanno provveduto all’allestimento di un parcheggio (50-60 posti auto) e di una corsia “facilitati”, destinati a persone diversamente abili ma anche a donne in stato di gravidanza, anziani e chiunque, in generale, presentasse qualsiasi tipo di difficoltà motoria. L’affluenza, come ogni anno elevatissima, è stata ancora una volta la dimostrazione del fatto che i sapori, la musica, i paesaggi di una volta hanno tutt’altro che “fatto il loro tempo” e che, anzi, soprattutto i giovani subiscono oggi il fascino di ciò che è tradizione.

.::.::.  POPOLI .::.::.
Corsano, 23 luglio 2011

Erano i primi anni Novanta quando a pochi chilometri dalle coste salentine, al di là del mare, per intenderci, una serie di conflitti scatenati da motivazioni politiche e contrasti etnici portava alla fuga migliaia di persone, che vedevano proprio nel mare, e nella terraferma oltre di esso, l’unica possibilità di salvezza. In concomitanza con questa situazione, che portava nel Salento migliaia di disperati, nascevano sul territorio locale comitati, associazioni, avamposti dediti all’accoglienza e all’aiuto di queste migliaia di disperati. 
Tra le altre, nel 1993, nasceva Mir Preko Nada (Pace oltre la Speranza), che, costituitasi dapprima sottoforma di Comitato, si è poi trasformata in Associazione di Volontariato.

>> CONTINUA <<

.::.::.  OTRANTO FESTEGGIA S. FRANCESCO DA PAOLA .::.::.
Otranto, 21-22 Maggio 2011

Se la Festa dei SS. Martiri è certamente, tra quelle idruntine, la celebrazione religiosa più conosciuta, e se la Madonna dell’Altomare rappresenta invece, forse, la più caratteristica, non tutti sanno che S. Francesco da Paola è copatrono della cittadina salentina, la quale gli è legata da un antico debito di riconoscenza. Per quanto inascoltata, infatti, fu del Santo calabrese l’antica profezia che nel 1482, poco prima del Martirio, vedeva le vie di Otranto coperte di cadaveri e bagnate di sangue. Da allora gli Otrantini commemorano con devozione S. Francesco, secondo un calendario di riti ormai consolidati. Benché la solennità religiosa cada il 2 aprile, i festeggiamenti si tengono di fatto in un weekend del mese successivo, che quest’anno è coinciso con quello del21-22 maggio.  Anche in quest’occasione, con il Centro Storico e il Colle della Minerva vestiti a festa, il Progetto SICURAMENTE ECO-PARCO ha voluto dare il proprio sostegno concreto all’evento e tramite il Gruppo di Protezione Civile “Misericordia” di Otranto ha dunque fornito assistenza di vario tipo ai turisti e alla popolazione locale. Un parcheggio “dedicato” alle persone con difficoltà motorie è stato allestito nei pressi del Fossato ed è stato messo a disposizione un servizio di ambulanza per entrambi i giorni della Festa.

Le celebrazioni del Santo sono state inoltre l’occasione per sensibilizzare la popolazione sulle tematiche promosse dal Progetto “SICURAMENTE ECO-PARCO”. I volontari hanno dunque coadiuvato le Forze dell’Ordine nella gestione tanto della dimensione “civile” della Festa (bancarelle, giostre, ecc.), quanto di quella strettamente religiosa, culminante nella processione del Santo la domenica, al termine della quale, secondo tradizione, il Sindaco ha consegnato allo stesso le chiavi della città.

.::.::.  1° MAGGIO IN SICUREZZA .::.::.

Il 1° maggio nel Parco Otranto – Leuca è stato caratterizzato da una serie di variegate iniziative, cui le Associazioni di Protezione Civile hanno preso parte mettendo a disposizione della popolazione le proprie competenze e il proprio impegno. In pieno accordo con gli obiettivi del Progetto SICURAMENTE ECO-PARCO, i volontari hanno organizzato la messa in sicurezza di alcune importanti manifestazioni della tradizione locale.
A Diso è stata la celebrazione dei SS. Apostoli Filippo e Giacomo ad impegnare i volontari della Prociv ARCI Marittima: in occasione della Festa Patronale essi hanno curato l’allestimento e la gestione di un parcheggio in Via Roma. Il servizio è stato disponibile dalle ore 19,30 alle 24,00 circa e ha consentito un accesso diretto alla festa per chiunque fosse impossibilitato a percorrere a piedi tratti di strada medio-lunghi.
A Corsano, invece, si è svolta come ogni anno la Fiera di Santa Maura. Nata nel 1979 come occasione di vendita del bestiame, ha assunto al giorno d’oggi una connotazione più varia e resta appuntamento atteso nel calendario delle tradizioni e del folklore locale. L’Associazione di Volontariato per la Protrezione Civile “La Torre” ha prestato servizio dalle ore 6,00 alle ore 13,00 circa, fornendo sostegno logistico all’organizzazione e mettendo a disposizione, in caso di necessità, i propri mezzi antincendio. La Fiera di Santa Maura si svolge, infatti in aperta campagna, nei pressi di una collinetta ove sorge la Cappella intitolata alla Santa: vista l’annuale, massiccia affluenza di gente, la presenza di un pronto soccorso antincendio appare quanto mai opportuna. Considerato il terreno naturalmente accidentato della campagna, i volontari sono inoltre intervenuti aiutando le persone diversamente abili o con difficoltà motorie, in modo da agevolare la fruizione dell’evento da parte di tutti.


.::.::. 
LA PASQUETTA OTRANTINA .::.::.
25 APRILE 2011

Appuntamento ormai tradizionale delle festività pasquali, anche quest’anno si è svolta ad Otranto la “Pasquetta Otrantina”. L’evento è stato realizzato il 25 aprile 2011 – in occasione della Pasquetta, appunto - all’interno della cinta muraria della caratteristica cittadina salentina, nei pressi di Largo Porta Terra, e si è rivelato come sempre catalizzatore di interesse e numerose presenze. Nell’ambito del Progetto “SICURAMENTE ECO-PARCO”, per consentire la partecipazione all’evento anche da parte di soggetti disabili o con difficoltà motorie, il Gruppo di Protezione Civile “Misericordia” di Otranto ha allestito fin dal primissimo pomeriggio un’area-parcheggio agevolata in Via delle Torri, ingresso Fossato.

Oltre al centinaio di posti-auto a disposizione, la costante presenza dei volontari assicurava un aiuto “pratico” a chi ne avesse necessità, e la possibilità di sfruttare delle “corsie facilitate” appositamente predisposte per raggiungere il cuore della manifestazione.
Già attrezzata con “giochi gonfiabili” e concepita per andare incontro a gusti musicali eterogenei, la Pasquetta di Otranto si è resa pertanto ancora più “accessibile a tutti”, fornendo un esempio concreto di come progetti e iniziative differenti per tipologia possano essere “messi in rete” sul territorio, con il risultato di beneficiare gli uni degli altri e giungere a completarsi, integrandosi a vicenda.


.::.::. 
LE TAVOLE DI SAN GIUSEPPE .::.::.

In occasione della tradizionale festa della Tavola di San Giuseppe i volontari dell’Associazione di Volontariato Confraternita di Misericordi Otranto (supportata dalle altre protezioni civili del Parco) si occuperanno di assicurare l’accesso garantito ed ordinato, sicuro e facilitato della popolazione, allestendo in Via Mammacasella (zona 167) – Otranto, un’area a parcheggio ed una corsia pedonale riservata a persone diversamente abili, donne in gravidanza e persone con problemi di deambulazione.

L’evento è caratterizzato per tradizione dalle c.d. Tavole di San Giuseppe, grandi tavolate che le famiglie del comune di Otranto imbandiscono il 19 marzo di ogni anno in onore di San Giuseppe. Queste tavole sono realizzate con diverse pietanze che vanno dai lampascioni alle "rape", dai "vermiceddhri" (tipo di pasta con cavoli) al pesce fritto, dalle pittule alla zeppola, dal pane a forma di grossa ciambella ai finocchi e alle arance. Il tutto viene consumato dai cosiddetti "santi" rappresentati da amici o parenti delle famiglie che vanno da un numero minimo di tre (San Giuseppe, Gesù Bambino e la Madonna) a un numero massimo di tredici, sempre comunque di numero dispari.

L’evento si svolgerà nel giorno 19 marzo 2011, dalle ore 16,30 alle ore 24,00 circa.


.::.::. 
FIERA DELLA MADONNA DI COSTANTINOPOLI – 6 MARZO 2011 .::.::.
-->> Evento rimandato a domenica 13 marzo 2011 <<--

In occasione della tradizionale Fiera della Madonna di Costantinopoli di Marittima i volontari della PROTEZIONE CIVILE DI MARITTIMA (supportati dalle altre protezioni civili del Parco) si occuperanno di assicurare l’accesso ordinato, sicuro e facilitato della popolazione, allestendo in Via V. Bellini un’area a parcheggio ed una corsia pedonali riservata a persone diversamente abili, donne in gravidanza e persone con problemi di deambulazione.


.::.::. 
CARNEVALE DI OTRANTO – 6 MARZO 2011 .::.::.
-->> Evento rimandato a domenica 13 marzo 2011 <<--

Il prossimo impegno dei volontari della PROTEZIONE CIVILE è rappresentato dai festeggiamenti del Carnevale di Otranto. In quest’occasione, il gruppo di Protezione Civile Misericordia di Otranto riserverà, in Via delle Torri – ingresso Fossato (nei pressi di Porta Terra), un’area a parcheggio riservata a persone diversamente abili, donne in gravidanza e persone con problemi di deambulazione. Dallo stesso parcheggio sarà possibile accedere ad apposite corsie pedonali “preferenziali” facilitate, predisposte allo scopo di consentire a tutti la piena fruizione dell’evento in oggetto.

Carnevale Otranto 2011


.::.::. 
7-8-9 gennaio 2011: ATTIVI, SPORTIVI, IN SICUREZZA… .::.::.

Al via il primo CAMPUS-TECNICO SPECIALIZZATO per i Volontari della Protezione Civile, aperto a giovani, sportivi e famiglie che hanno voglia di VIVERE, in prima persona, l’esperienza dell’operatività su “Campo” dei nostri angeli custodi. Si potrà assistere e partecipare alle seguenti azioni operative:
- Percorsi terra con mezzi fuoristrada e mare su Gommoni
- Trekking notturno (da Otranto a Torre Sant’Emiliano) con sorpresa finale
- Addestramento alla ricerca e soccorso in mare a bordo dei gommoni
- Addestramento tecniche speleo alpinistiche, calate e risalite in corda, recupero ferito con barella da soccorso.
L’iniziativa ha l’obiettivo di “formare” gli operatori della Protezione civile e di “sensibilizzare” la popolazione sulle modalità di accesso alle aree sicure del Parco Otranto Leuca.
VIVI IL PARCO NATURALE REGIONALE “COSTA OTRANTO – S. MARIA DI LEUCA E BOSCO DI TRICASE” GRAZIE A MEZZI, ATTREZZATURE E VOLONTARI DELLE ASSOCIAZIONI DI PROTEZIONE CIVILE

 

CAMPUS TECNICO SPECIALIZZATO PEER LE PROTEZIONI CIVILI

La partecipazione alle varie attività è GRATUITA “a numero chiuso” (con un contributo minimo per la copertura assicurativa obbligatoria).

Le adesioni possono essere effettuate via e-mail a: pclatorre@supereva.it – Telefonicamente al num. 333-4955550, oppure direttamente in loco, presso la segreteria del Campo.


- S
carica il programma
 


.::.::. 
EVENTI NATALE 2010  .::.::.

Continuano gli eventi resi SOSTENIBILI grazie all’intervento delle squadre di Protezione Civile del Parco Otranto Leuca.

Le aree “facilitate” (parcheggi e corsie pedonali) – rese accessibili per i diversamente abili, donne in gravidanza e persone con problemi di deambulazione - sono attive durante i seguenti eventi di fine anno:

- Presepe Vivente di Tricase nel giorno del 28 dicembre 2010 – presso Contrada Monte Orco

- Alba dei Popoli di Otranto del 31 dicembre 2010 – presso Via delle Torri

- Presepe Vivente di Corsano nei giorni 26 dicembre 2010 e 6 gennaio 2011

BUONE FESTE!!!

 
.::.::. 
2-5 settembre 2010: Sicuramente… MEET&FISH  .::.::.

Si è svolto a Tricase Porto, dal 2 al 5 settembre 2010, l’evento "Meet and Fish – Incontriamo il mare”, pensato dall’Amministrazione di Tricase per “vivere con fantasia e creatività uno straordinario connubio tra lo sport e la natura, nel rispetto delle tradizioni che si coniugano bene con le innovazioni e che consentono di valorizzare le tipicità di un territorio al fine di conoscerlo, migliorarlo e promuoverlo” (Nunzio dell’Abate, Assessore alla Cultura e al Turismo del Comune di Tricase).

 
.::.::. 
5 SETTEMBRE 2010: UNA PROCESSIONE PER TUTTI  .::.::.
Si è svolta ad Otranto, il giorno 5 settembre 2010, a conclusione delle festività religiose e civili durate tre giorni, la processione in onore della Madonna dell’Altomare.
Si tratta di una festività centrale per la vita spirituale del popolo otrantino, fortemente sentita in tutto il Salento, poiché rispecchia, nel suo significato, l’anima accogliente della nostra terra e del nostro mare, fonte di sostentamento per molti, non solo grazie alla pesca, ma anche al turismo e al commercio.

 
.::.::. 
Alla Sagra agreste:  .::.::.
.::.::. “AvVISTAnelPARCO” e “SICURAMENTE ECO-PARCO” .::.::.
 

Il 7 agosto, a Corsano, dopo lo straordinario successo degli scorsi anni, ritorna con i suoi piatti tipici e i travolgenti ritmi della musica tradizionale la ”SAGRA AGRESTE”, un evento organizzato dalla Pro Loco di Corsano con la collaborazione del Comune. Partendo dalla manifestazione culinaria, che propone i piatti tipici della tradizione locale, la serata si svolge come una vera festa dedicata alla riscoperta dei valori popolari, ambientata nel tipico scenario campestre, alle porte del centro abitato.

>> CONTINUA <<

 
 

 Stampa   
 COPOFILA Riduci

 Stampa   
 PARTNERS Riduci

 Stampa   
 COUNTER Riduci

 Stampa   
Copyright © 2010 Ass. volontariato ProCiv “LA TORRE” - Powered "GRUPPO PROJECT" projectpuglia.it   Condizioni d'Uso  Dichiarazione per la Privacy
DotNetNuke® is copyright 2002-2019 by DotNetNuke Corporation